L’Hyperconvergenza 2.0 dei Data Center low cost per coloro che hanno esigenze di affidabilità e prestazioni senza limiti

Portiamo la nostra decennale esperienza nella gestione di Data Center senza compromessi di Cloud Privato al servizio delle aziende che sentono forte la necessità di soluzioni Mission e Business Critical.

Hyperconvergenza 2.0 dei Data Center low cost

Perché scegliere l’Hyperconvergenza 2.0 come soluzione per i Data Center low cost?

I benefici dell’Hyperconvergenza


1.

Massima scalabilità

L’eliminazione di una rigida struttura legata a uno Storage condiviso supera il limite tecnologico imposto dalle specifiche tecniche. La maggior parte degli Storage proprietari prevede la connessione a un numero limitato di nodi. Le tecnologie di Hyperconvergenza prevedono mediamente fino a 8 o 16 nodi. La nostra interpretazione di Hyperconvergenza 2.0 può superare, se necessario, anche questo limite. Quando è necessario espandere il proprio Data Center è sufficiente acquistare uno o più nodi aggiuntivi.


2.

Drastica riduzione dei costi

L’eliminazione dello Storage basato su Hardware proprietario riduce i costi, perché queste soluzioni di nicchia richiedono mediamente investimenti elevati, in termini di acquisto ma anche come costi per i canoni di manutenzione.


3.

Affidabilità ed efficienza sorprendenti

La combinazione con le tecnologie di virtualizzazione garantisce l’isolamento di ciascuna applicazione all’interno della propria “bolla”, una Virtual Machine dedicata. Questo permette di ottenere un alto grado di efficienza.  La possibilità di realizzare Cluster a 2 o più nodi garantisce pertanto, affidabilità ed efficienza in altri modi irraggiungibili.


4.

Nessun legame con un specifico brand fornitore

L’eliminazione dello Storage condiviso basato su Hardware proprietario svincola dal legale con uno specifico brand o fornitore.

Prestazioni digitali senza compromessi

Che cosa significa l’Hyperconvergenza 2.0 dei Data Center

Quando una figura come un IT Manager oppure un responsabile IT, che usa già da tempo soluzioni di virtualizzazione consolidate, arriva al punto di dover svecchiare il proprio Data Center, cerca soluzioni adeguate che permettono loro di fare un salto tecnologico ulteriore, rispetto a quanto fatto fino a quel momento.

Un topologia classica basata su un sistema Cluster a 2 o più nodi ha sempre una criticità nell’unico “point of failure”: lo Storage. Oltre ai costi a volte proibitivi degli Storage più blasonati, l’altro grande difetto di questa soluzione è rappresentato da troppe implementazioni, spesso proprietarie, che legano l’azienda cliente a quello specifico brand o vendor. Quando il fornitore decide arbitrariamente di non dare più supporto a quel modello di Storage, l’azienda, in qualità di utente finale, si trova costretta a sostenere nuovi e pesanti investimenti non previsti.

L’Hyperconvergenza 2.0 del Data Center e dei Server, consiste nell’eliminazione della criticità nella configurazione classica del Cluster, portando anche la parte di Storage all’interno dei nodi di virtualizzazione. Per ottenere prestazioni importanti, in termini di IOPS, è necessario adottare tecnologie a minimo 10 Gbit: meglio ancora a 40 o 100 Gbit, per sostenere carichi di lavoro Mission e Business Critical. Già con sistemi basati su tecnologia a 10 Gbit, riusciamo mediamente ad ottenere velocità di trasferimento, durante copie o backup, nell’ordine di 250-400 MB/secondo con punte fino a 500 MB/secondo!

“Con l’adozione dell’Hyperconvergenza 2.0 per i Data Center low cost anche la parte di Storage viene gestita da ciascun nodo del Cluster, evitando così l’unico “point of failure” tipico di una configurazione tradizionale. L’eliminazione dello Storage condiviso abbatte i costi, eliminando ogni Hardware proprietario e svincola dal legale con uno specifico brand o fornitore.”

Le aziende che già adottano la virtualizzazione dei propri Server come soluzione tecnologica possono certamente valutare l’Hyperconvergenza per ammodernare l’infrastruttura interna, oltre che, come percorso, per evolvere il proprio sistema informatico.

Alla base di questo processo è necessaria un’attività di consulenza informatica mirata, supportata da un know-how ed esperienze più che ventennali in ambienti eterogenei.

Soluzioni Server e Cloud

Scrivici,
per qualsiasi
informazione!

    Contattaci e raccontaci la tua esigenza:

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Trattamento del GDPR - Regolamento (UE) 2016/679 e del D.Lgs.30.6.2003 n.196, modificato dal D.Lgs.10.8.2018 n.101 sulla tutela dei dati personali. Preso atto dell’informativa esprimo il mio consenso al trattamento dei dati secondo le modalità e per le sole finalità ivi previste.